DAL 25 APRILE AL 1 MAGGIO 2019!

Un ritiro yoga nel mezzo del deserto degli Emirati Arabi.

Un paio di giorni a Dubai per visitare le cattedrali del deserto, per massaggi, yoga, divertimento e mare.

Nel deserto alloggeremo presso il Bedouin Oasis Camp, per tre giorni e due notti all’insegna dello yoga, della meditazione, della contemplazione e del relax, ma non mancherà il divertimento con un tour in jeep per scoprire la bellezza del deserto!

1° giorno, 25 aprile:

Arrivo a Dubai, alloggio presso l’hotel Rove Downtown e serata libera per andare alla scoperta della città.

2° giorno, 26 aprile:

Visita della città e tempo libero per massaggi, shopping ecc.

3° giorno, 27 aprile:

Partenza per il deserto, arrivo previsto per le 11,00, alloggio presso il Bedouin Oasis Camp. Pratica yoga e meditazione al tramonto.

4° giorno, 28 aprile:

Pratica yoga e meditazione al mattino, pranzo, tempo libero per passeggiate e relax, e al tramonto escursione in Jeep per ammirare la vastità e lo splendore del deserto.

5° giorno, 29 aprile:

Pratica yoga e meditazione al mattino, e per l’ora di pranzo partenza e ritorno a Dubai presso l’albergo Rove Marina. Pomeriggio di relax e al tramonto pratica yoga in spiaggia.

6° giorno, 30 aprile:

Mattina libera per visitare la zona. Nel pomeriggio possibilità di praticare nel centro yoga Cadence Theory. Al tramonto, pratica yoga in spiaggia.

7° giorno, 1 maggio:

Partenza da Dubai e ritorno a Milano.

 

Numero di partecipanti: 6

 

Costo: 1300 euro

Il prezzo può variare in base al costo dei voli e al numero di partecipanti

 

La quota comprende:

Alberghi (pernottamento in camera doppia, letti separati)

Camp nel deserto con mezza pensione

Escursione in Jeep nel deserto

Volo

Trasporto auto dall’albergo al camp nel deserto

Rimborso spese e lezioni di Yoga dell’insegnante

Tessera associativa La Radura del Loto (partner VibrazioniYoga)

 

La quota non comprende:

Colazioni, pranzi e cene negli alberghi

Pranzi nel camp del deserto

Trasporto auto dall’aeroporto all’albergo

Escursioni in cammello

Ingressi nei luoghi d’interesse

Massaggi

Mance

PER INFORMAZIONI:

www.vibrazioniyoga.it

yoga@vibrazioniyoga.it

VibrazioniYoga, in collaborazione con la Safila tours e l’accompagnamento della guida Vittorio di Cesare

Presenta:

Ritiro Yoga nel deserto del Negev, Israele, dal 22 al 28 luglio 2018 (Iscrizioni aperte fino al 20 giugno 2018)

Ma non mancherà la visita a: Tel Aviv, Gerusalemme, Masada, Mar Morto…

1 giorno – Italia – Tel Aviv – Negev
Partenza con volo per Tel Aviv. Arrivo ed incontro con la guida locale a Tel Aviv, trasferimento con veicolo privato verso sud, attraversamento della fertile regione delle Sfelah e della periferia della citta’ di Beer Sheeva. Arrivo al kibbutz Mashabbe Sade, nel cuore del deserto, nel tardo pomeriggio; sistemazione nelle camere riservate del country lodge, cena e pernottamento.

2 giorno – Ein Avdat – Avdat – Jeep Tour – Mashabbe Sade
Dopo colazione trasferimento verso l’oasi di Ein Avdat, per una passeggiata attraverso formazioni geologiche spettacolari, cascata sempre ricca d’acqua, flora e fauna locale. Al termine trasferimento verso il parco archeologico di Avdat, antica citta’ nabatea lungo il cammino delle spezie. Durante la giornata tempo per lezioni di yoga. Proseguimento verso la citta’ di Mizpe Ramon per una sosta panoramica sul Makhtesh (cratere) Ramon. Incontro con i mezzi fuoristrada per un’escurisione di 3 ore nel deserto. Rientro a Mashabbe Sade, visita del kibbutz; cena e pernottamento.

3 giorno – mar Morto – Massada – Gerusalemme
Dopo colazione partenza verso il deserto della Giudea. Prima mattinata dedicata alla balneazione nelle acque salatissime del mar Morto; al termine partenza per la fortezza di Massada, teatro della fase finale della “guerra giudaica” tra ebrei e romani nel 73 d.c. Visita del sito archeologico con il palazzo di Erode, i bagni termali, i magazzini, la sinagoga e la rampa romana. Durante la giornata tempo per lezioni di yoga. Sosta panoramica sul wadi Kelt ed arrivo a Gerusalemme. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento

4 giorno – Gerusalemme
Colazione in hotel. Giornata di visite a Gerusalemme: sosta panoramica dal monte degli Ulivi, visita della Basilica del Getsemani, il monte Zion con il Cenacolo, il quartiere ebraico e il muro del pianto (occidentale). Rientro in hotel, cena e pernottamento.

5 giorno – Gerusalemme
Colazione in hotel. Mattinata di visite nella citta’ moderna con la Knesset (il parlamento israeliano) e il museo Israel con l’esposizione dei “rotoli del mar Morto”. Nel pomeriggio visita della Basilica del S.Sepolcro, la via dolorosa e il mercato locale.
 Pratica yoga nel parco di Gerusalemme. Rientro in hotel, cena e pernottamento

6 giorno – Gerusalemme – Tel Aviv

Colazione in hotel. Passeggiata nel quartiere ortodosso di Mea Shearim e nel mercato Mehane Yehuda. Trasferimento verso Tel Aviv, breve visita a Jaffa, pratica yoga in spiaggia; eventuale cena presso il porto locale. Sistemazione in hotel, pernottamento.

7 giorno – Tel Aviv – aeroporto – Italia
Colazione in hotel. Trasferimento verso l’aeroporto in tempo per le pratiche di rientro per l’Italia.

La quota per 7 partecipanti comprende:

– guida/autista
– veicolo
– vitto e alloggio guida
– volo
– rimborso spese per insegnante e lezioni di Yoga e meditazione
– benzina, pedaggi, parcheggi
– sistemazione in hotel in camera doppia con servizi
privati
– trattamento di mezza pensione in hotel a Mashabim e
Gerusalemme
– trattamento di pernottamento e prima colazione a Tel Aviv
– 3 ore Jeep tour Mitzpe Ramon
– ingressi : 3 parchi Nazionali (Avdat/Ein Avdat/Masada)
– cable car a/r Rocca di Masada
– Museo d’ Israele

La quota non comprende:
– assicurazioni medico-bagaglio
– pasti non indicati, extra personali
– ingressi escluso i menzionati

Supplemento per camera singola:

345 euro

Totale: 1500 euro (il costo può variare in base al numero dei partecipanti e al costo dei voli)

PERCHE’ LO YOGA NEL DESERTO?

Il deserto è un luogo mitico, magico. C’è il Sahara, forse il più famoso, il deserto di Atacama, tra Perù e Cile, il deserto del Gobi in Mongolia, quello del Thar, in India, quello dell’Arabia Saudita, il Namib, il più antico del mondo (circa cinque milioni di anni!), quelli in Iran, in Israele, negli Stati Uniti… Sono tante le zone desertiche del nostro pianeta. Luoghi con un fascino senza eguali.

Per il nostro primo ritiro nel deserto, dal 28 dicembre 2017 al 4 gennaio 2018, siamo andati in un luogo unico al mondo: il Wadi Rum, il deserto rosso della Giordania.

Il deserto fa innamorare, una volta che ci si è stati ci si vuole tornare. È un po’ come il Mal d’Africa. Nessun posto offre silenzi così profondi, cieli così pieni di stelle, e la meditazione lì è una condizione naturale.

Perché lo Yoga cambia la vita, ma è quando si torna dal deserto che non si è più gli stessi.